fbpx
Marketing Channel Canvas Vittoria

Cosa scrivo, che azioni imposto per arrivare in modo chiaro ai miei clienti ed essergli vicino? (soprattutto in questo momento)  

Sono domande che tutti coloro che hanno a che fare direttamente con i proprio clienti (i Marketer, Comunicatori e “Imprenditori comunicatori”) si pongono, con l’ansia di perderli per strada e di assottigliare il legame che fin’ora li ha tenuti vicini, perchè no, ora NON è il momento per spingere le vendite al massimo, è il momento dell’ascolto e della vicinanza. E’ il momento di mantenere le relazioni.

Per fare chiarezza e rendere semplice ciò che è complesso, esisteuno strumento tanto semplice quanto potente per mettere ordine tra azioni da fare, le comunicazioni da inviare verso i propri clienti e potenziali: il Marketing Channel Canvas.

Marketing Channel Canvas Business Design Marketing®

QUANDO E COME SI USA IL MARKETING CHANNEL CANVAS

Questo canvas si usa nel momento in cui, una volta identificate le persone a cui vogliamo rivolgerci (segmenti di clientela) e che cosa possiamo offrire loro a livello di valore e di prodotto (valore offerto e prodotto), è necessario mettere in ordine le idee per creare un piano di azioni di marketing e comunicazione.

Il Marketing Channel Canvas si utilizza nella fase 2 del Core Process Marketing - Disegna  e valida  il progetto - ed è l'espansione della casella "Canali" del Business Model Canvas marketing focus.

LA COMPILAZIONE DEL CANVAS E IL TEAM 

Questo canvas solitamente si stampa su un foglio in dimensioni A1 (84 cm x 59 cm) per permettere a tutti i membri del team di confrontarsi e completarlo tramite post-it, dopo aver individuato un facilitatore che guiderà il team, composto da figure di

  • Marketing
  • Customer Service
  • Vendite
  • Comunicazione
  • Direzione commerciale
  • It / digital team
  • (Logistica)
  • Responsabili Business Unit

Il Marketing Channel Canvas va compilato in team in modo da avere a disposizione più punti di vista interni all’azienda e idee sulle possibili azioni da mettere in campo rispetto all’obiettivo da perseguire. E’ finito il tempo in cui Marketing, Vendite, Customer service e IT lavorano separatamente, questa separazione NON funziona, allunga i tempi e NON porta ai risultati che potrebbe.

IL RUOLO DEL FACILITATORE

Per condurre il team al risultato occorre un facilitatore, una persona che guidi il team (meglio un professionista esterno): non è un insegnante, né un capo, né il più bravo, scegliete chi ha propensione nella gestione delle persone, le sa mettere a proprio agio, agevola la comunicazione e sa prendere decisioni, meglio non un tecnico. Non è una gara, bisogna esplorare con ordine, proattività e creatività tutte le 5 fasi del canvas.

COME COMPILARE IL CANVAS : LE 5 FASI DI CANALE

Eccoci al dunque. Il canvas è composto da 5 colonne e il suo scopo è identificare le azioni che permettono al segmento di clientela scelto di ricevere il valore offerto. (Segmento di clientela e valore offerto sono gli stessi identificati nel Business Model Canvas Marketing Focus).

TEMPO DI COMPILAZIONE: 3/4 ore (comprese le pause) + revisione e trascrizione del file

Business Model Canvas Marketing Focus
Channel canvas Business Design Marketing®

ATTENZIONE ogni domanda deve essere posta dal punto vista del nostro cliente, ponendola in questo modo: come gli permetto di…?    Vittoria sarà il nostro segmento di clientela in questo esempio.

1_ COME GLI PERMETTO DI CONOSCERMI?  Identificate tutte le azioni e gli strumenti  di comunicazione e marketing ecc.  che permettono a Vittoria di sapere che esiste la vostra azienda, prodotto, servizio. Siate precisi e indicate le azioni concrete (es: scrivere un articolo sul blog tal dei tali, fare una sponsorizzata sulla pagina facebook, preparare un questionario da inviare a tutte le Vittoria…)

2_COME GLI PERMETTO DI TESTARMI? Vittoria ora sa che esistete, ora tocca a voi farle provare e testare il vostro prodotto. Anche qui individuate con il team azioni concrete legate al vostro business (mandare una campione omaggio, mostrare video di chi ha già provato il prodotto, invitare ad un evento gratuito, organizzare un webinar, creare un’azione promozionale, produrre un materiale accattivante sul punto vendita…). Usate le esperienze di tutti (anche della logistica!) per creare azioni efficaci utili e nuove che facciano fare wow a Vittoria!

3_COME GLI PERMETTO DI ACQUISTARMI? Ora Vittoria ha più elementi per scegliere e desidera acquistare il vostro prodotto, è il momento della conversione.  Anche qui  utilizzate il potenziale del vostro super power team e scrivete azioni concrete e fattibili come: creare bottone sulla landing page per acquistare, suggerire il negozio più vicino, caricare il prodotto sull’e-commerce, un’ora di apertura straordinaria per le vostre Vittoria … un fattorino in livrea che le porta il tutto a casa…

4_COME GLI PERMETTO DI RICEVERE IL VALORE OFFERTO? Vittoria ha acquistato il vostro prodotto per risolvere un problema, come le permettiamo di beneficiare della vostra soluzione? (che non è il prodotto). Se ad esempio Vittoria ha acquistato il vostro prodotto perché le fa risparmiare tempo, comunicatele chiaramente questo beneficio, nel packaging, con le istruzioni, con tutorial per l’uso con la rapidità di consegna. Ricordate ha scelto voi perché le fate risparmiare tempo, non solo per il vostro prodotto. Mantenete QUI la promessa.

5_COME VUOLE ESSERE SEGUITO DOPO LA VENDITA? Vittoria ha acquistato, ha beneficiato della vostra soluzione e ora si è creata la relazione: è tempo di mantenerla e decide lei come! Dovete pensare e indagare cosa si aspetta dalla relazione con la vostra azienda ed essere coerenti e costanti. Potete ad esempio pensare di creare una community, mandare periodicamente informazioni utili, dare appuntamenti fissi on e off line, mettere a disposizione pagine per il download di materiale utile…  siate consumatori e immaginate cosa vorreste che fosse fatto per voi… e fatelo!

Una volta compilato il canvas, condiviso e firmato da tutti, RINGRAZIATE E CONGEDATE TEAM!

Il testimone passa al Marketing e alla Comunicazione che redigeranno un piano riportando i post-it in un documento digitale che verrà condiviso e diventerà la base per un Marketing e Communication plan snello che ora tutti conoscono e saranno in grado, al momento opportuno, di fare la loro parte (e forse qualcosa in più)!

RICORDA:GLI STRUMENTI NON SONO LA STRATEGIA

Un post di Facebook,un articolo di blog, un leaflet a seconda della fase in cui cui sono utilizzati, hanno scopi ed effetti diversi e per questo avranno tono e contenuti differenti: un post che ha lo scopo di far conoscere sarà molto diverso da uno che ha lo scopo di far acquistare!

10 REGOLE PER FARE BENE

  1. E’ richiesto il contributo di tutti, sia in qualità di esperti che in qualità di persone pensanti!
  2. Usate i Post-it quadrati, meglio quelli piccoli, scrivete con un pennarello nero un concetto per post-it
  3. Seguite l’ordine del canvas dalla fase 1 alla 5 (è sia logico che cronologico)
  4. Fate pausa quando cala l’attenzione
  5. Decidete da subito quanto tempo dedicare a questo lavoro e definire gli appuntamenti successivi
  6. Nominare il Facilitatore, che avrà il compito di condurre il gruppo, decidere le pause, sedare gli animi,  tenere il ritmo e l’umore del team.
  7. Pensate in grande, ma con i piedi nella vostra azienda! (liberate la creatività con un occhio al budget)
  8. Non copiate i concorrenti (sarete già secondi)
  9. Fate molte ipotesi, esplorate soluzioni mai usate, mixate le esperienze, non innamoratevi delle vostre idee!
  10. Lavorate un segmento di clientela per volta e dategli un nome proprio (ad esempio Vittoria)

COME LO APPLICHI OGGI?

Grazie al Marketing Channel Canvas emergono con ordine e chiarezza gli argomenti e le azioni da fare in ogni fase: tu oggi in che fase sei rispetto ai tuoi clienti? 

 

 

The following two tabs change content below.
Chiara Palamà

Chiara Palamà

Business Design Marketer | Formatore |LEGO® Serious Play Facilitator ®| Business Coach

Copyright 2018 | All Right Reserved GOWISI | Business Design Marketing®
info@gowisi.it

Chiara Palamà, P.Iva 09757140968 & Elena Tavelli, P.Iva 10162280969

Privacy Policy | Cookie Policy