fbpx

Le imprese che innovano nel marketing e nelle vendite stanno crescendo del 4,1% in più velocemente delle altre (dati McKinsey)

Siamo entrati nell’era post digitale, i new media non sono più nuovi e l‘innovazione nel marketing passa attraverso modelli che tengono conto dei cambiamenti profondi  che la società sta vivendo.

La discontinuità cognitiva, la mancanza di situazioni prevedibili e conosciute, sta generando preoccupazione all’interno delle organizzazioni che si ritrovano con una cassetta degli attrezzi tutta (o quasi) da sostituire : non è più il momento di prevedere : quello è compito dei business plan e dei budget, ora è il momento di creare.

 

Marketing significa creare mercato ma anche fare accadere le cose ascoltando in modo empatico i bisogni delle persone.

Ecco un altro dato molto concreto: durante il lockdown il 77% delle aziende ha raggiunto nuovi clienti in tutta l’Italia. Un dato impressionante, che testimonia come le dinamiche di mercato sono cambiate, generando nuove ed inaspttate opportunità altrettanto inaspettate aree di totale appiattimento della domanda

Come gestire questo scossoni? Come rimettersi in moto? Verso quale direzione? Concorderai con me che oggi è importante essere consapevoli delle proprie potenzialità o criticità della presenza sul mercato. 

In un mercato dalle dinamiche inaspettate e ancora inesplorate, occorre:

  1. saper riconoscere le aree in cui è opportuno innovare per soddisfare nuove esigenze del mercato
  2.  saper estrapolare un nuovo valore offerto
  3. saper individuare i migliori segmenti di clientela, quelli che vorresti servire ogni giorno, che credono nel tuo progetto e ne diventano ambasciatori
  4. conoscere e condividere la dinamica di Marketing della tua organizzazione

 

Ridisegnare la dinamica di marketing delle organizzazioni si può

UN NUOVO CANVAS PER UN NUOVO ECOSISTEMA

Il nuovo Business Model Canvass per il Marketing  è nato per semplificare la genesi della messa sul mercato di progetti e organizzazioni tenendo conto dell’impresa e dell’ecosistema in cui è inserita.

Il Business Model Canvas è lo strumento di Business Desing più conosciuto ed utilizzato di sempre, per generare e innovare i modelli di business, da cui è nato il

il Business Model Canvas per il Marketing: lo strumento di business design a 9+3 caselle studiato e sviluppato appositamente per potenziare e ridisegnare le strategie di Marketing di tutti i tipi di organizzazioni.

Questo canvas permette di progettare e dare vita a nuove dinamiche di Marketing che attivano il mercato, attraverso una visione snella, condivisa e completa del progetto e del suo sviluppo. Come ogni canvas si sviluppa su un unico foglio, permettendo di capire, progettare e dare vita al valore offerto al mercato in poche ore.

Chi conosce classico modello a 9 caselle ne ritroverà parte della metodologia e la struttura, integrate alle 3 nuove caselle che orientano il percorso verso lo sviluppo della strategia di marketing.

La logica è semplice, circolare e iterativa, perfetta per rendere la genesi della strategia di Marketing un concerto armonico di pensieri e azioni volto allo scopo di generare valore, non solo ai clienti, ma al completo ecosistema in cui agisce l’organizzazione.

LE 3 CASELLE NUOVE:  LEAN PER LA PARTENZA, CUSTOMER JOURNEY PER I CANALI

1_La logica del  BMC per il Marketing cambia leggermente e attinge al lean canvas,  in quanto si parte da in basso a sinistra, dove si colloca la casella numero zero,  ovvero il  punto di partenza : Il PROBLEMA DA RISOLVERE.

Essendo il Business Design Marketing un processo circolare, il Business Model Canvas per il Marketing arriva nella seconda fase del processo e beneficia dalla prima: definisci il perché, individua il problema da risolvere e l’obiettivo di Marketing da raggiungereIn questo modo il processo è assolutamente iterativo e permette l’immediata validazione delle idee. Si stacca il post it del problema da risolvere individuato nella prima fase e lo si applica alla casella ZERO del BMC per il Marketing

2_La seconda novità si trova nell’area dei segmenti di clientela : I NON CLIENTI.  Questa casella permette di ragionare con la logica inversa per aiutare ad identificare chi sono i segmenti di clientela migliori, quelli che ci porteranno più vicini alla soluzione del problema e al raggiungimento dell’obiettivo.

Pensateci bene: sapere cosa non vogliamo, è più facile che sapere cosa vogliamo. Questa casella ha il compito di metterci al riparo da strategie  rivolte a segmenti di clientela che non condividono il nostri valori, o che necessitano di troppo tempo / budget per essere raggiunti. Quindi per ora, meglio lasciar stare!

3_ La terza casella nuova è quella dedicata al PRODOTTO per cui stiamo sviluppando la strategia ( anche se è un servizio), perchè nel definire il Valore offerto non dobbiamo dimenticarci di toccare terra.

Il prodotto è il mezzo attraverso cui si risolve un problema (Gowisi)

 

Per questo motivo, dobbiamo averlo sempre presente nel canvass, affinchè possa essere fonte di ispirazione e allo stesso tempo aiuti a generare un corretto valore offerto.

=>Un’altra novità, ma non una casella nuova, è quella riguardante lo spazio dedicato ai CANALI : nella definizione della strategia di marketing, grande spazio e riflessioni sono dedicati alle 5 FASI DI CANALE,   che permettono di tracciare la rotta che porta il valore offerto ai segmenti di clientela, individuandone i touch point, come una prima stesura di Customer Journey.

Per il resto il canvas segue l’ordine classico, quello che cambia davvero è lo scopo e la profondità di risposta della parte dx del canvas, che racchiuderà in sè il cuore strategico del progetto di Marketing.

 

DOMANDE POTENTI  E GENERATIVE

Come nel coaching, anche nel Business Design, la risposta che vuoi dipende dalla domanda che fai. Per questo le domande che vengono poste  nella compilazione del canvas hanno tutte una particolarità : sono poste in forma passiva.

Ecco qualche esempio:

in che modo i  SDC desiderano sapere da te che il tuo progetto esiste? (non, in che modo vuoi comunicare con loro).

In che modo desiderano  ricevere il valore offerto? (non, come pensi di trasferire il tuo valore offerto)

Per cosa sono  disposti a pagare? (non,come vuoi che ti paghino).

Queste sono solo alcune delle domande necessarie per completare il canvas in maniera corretta avendo la certezza di  disegnare una strategia davvero dedicata ai  clienti.

Queste domande sono in grado di generare risposte molto utili e innovative anche da team non esclusivamente Marketing.

 

MODELLO DI BUSINESS O MODELLO DI MARKETING?

Il modello di business permette di comprendere con un’organizzazione crea, distributrice e cattura valore.

 

Il modello di marketing definisce la logica attraverso la quale un’organizzazione soddisfa i bisogni dei segmenti di clientela, generando e facilitando lo scambio di valore.

 

La vera differenza sta nella parola scambio di valore. Spesso però nel momento in cui si interviene in maniera sostanziale nel modello di Marketing, si va inevitabilmente a modificare il Modello di Business, portando ad un livello strategico maggiore tutto il modello di Marketing dell’organizzazione.

IL MOMENTO ZERO.

Lavorare sul Business Model Canvas per il Marketing con il proprio team rappresenta il momento zero, il momento che genera il cuore strategico e unico di ogni progetto di marketing.

E se il modello che ne nasce non “gira”? Se l’idea generata non è sostenibile? Semplice: basta un altro foglio, un team per co-creare il modello e qualche ora di tempo. Come tutti i canvas, il BMC per il Marketing è uno strumento di progettazione che limita rischi di investimenti di marketing azzardati, mettendo da subito in evidenza limiti e vantaggi dell’idea di Marketing prima di investire.

LO STRUMENTO BASE PER PROGETTARE LA STRATEGIA AZIENDALE

Il business Model Canvas per il Marketing è lo strumento che ogni imprenditore o manager dovrebbe conoscere e utilizzare con il suo team, per indirizzare le idee e le energie nella definizione del proprio mercato.

Il BMC per il marketing permette infatti di co-generare la strategia, integrando in modo fluido ma strutturato, esigenze e punti di vista di :

  • Direzione
  • Marketing
  • Vendite
  • Comunicazione
  • Canali
  • Budget

attraverso un linguaggio semplice, comune e non tecnico. La logica che guida il Business Model Canvas per il Marketing, permette, guidati da un facilitatore interno o esterno, di ottenere risultati anche da parte di chi non lo conosce o chiunque si affacci, anche con poca esperienza di Marketing, alla definizione di una strategia di messa sul mercato di idee, progetti o imprese.

 

5 VANTAGGI IMMEDIATI

Questa dinamica, tipica delle metodologie più innovative e che si basano sulla centralità della persona, permette di allineare immediatamente tutta la governance  dell’organizzazione, portando immediati benefici in termini di

  1. tempistiche decisionali (da giorni a ore)
  2. raggiungimento di obiettivi (semplici dichiarati e raggiungibili)
  3. attaccamento e co-creazione dei valori aziendali da parte dei membri del team
  4. ottimizzazione dei budget ( si portano avanti solo strategie ottimali e fattibili)
  5. possibilità di intervento immediate e coerente alle esigenze del mercato ( manovre agili grazie alla connessione di tutti gli elementi della strategia)

 

GENERATO DA GOWISI APPROVATO DALLE IMPRESE

Questo strumento è stato ideato da Gowisi  e testato in più di 150 casi all’interno di aziende e workshop. Questo canvas è parte integrante della metodologia del Business Design Marketing®, la disciplina human user based, che integra il Design Thinking e Business Design al marketing strategico.

VUOI IMPARARE AD UTILIZZARLO?

Iscriviti da solo o insieme a un membro del tuo team al web workshop del 10  luglio.    Clicca qui per info e iscrizione

In questo web workshop di 3 ore, imparerai ad utilizzare il Business Model Canvas per il Marketing interagendo grazie a strumenti collaborativi on line che potrai utilizzare con il tuoi team da remoto.  (lo riceverai in PDF)

Il workshop sarà tenuto dal team Gowisi e facilitato dalla Dott.ssa Chiara Palamà co-creatrice del Business Design Marketing®, Marketer e Formatrice, crea ed applica strumenti innovativi che valorizzano le competenze dei team per generare strategie coerenti e uniche.

The following two tabs change content below.
Chiara Palamà

Chiara Palamà

Marketing a GOWISI
Business Design Marketer | Formatore |LEGO® Serious Play Facilitator ®| Business Coach